HAIR di Nicky Persico

copertina_hair

 

HAIR

Autore: Nicky Persico

Pagine: 104 • Prezzo: Euro 10

Ascolta la playlist del volume su Spotify




 

 

e non so dove altrove vorresti essere tu,
ma credo sia lo stesso dove vorrei essere io.
dovunque sia, bisogna che ci si vada,
anche solo chiudendo gli occhi.

 

Il libro

Si chiama “HAIR” il primo libro di poesia di Nicky Persico, premiato romanziere, edito dalla Gelsorosso di Bari.
Il titolo evoca lo spirito dell’omonimo musical del 1967 che fu testimonianza ingenua ed entusiasta di un’epoca, che cantava giorni di pace, amore e musica che si erano persi nel vortice di guerra, del cinismo e della droga.
Persico si riappropria di questo spirito, ben visibile sin dalla copertina in cui, nell’impronta dello stesso autore, vi è il simbolo della pace, a significare come essa debba essere impressa innanzitutto sulle nostre mani. Oggi più che mai.
HAIR è anche un invito al recupero del tempo, dei sogni, dei rapporti umani sempre più difficili.
HAIR è un testo pieno di ‘cose’, che si riesce difficile contestualizzare in uno o più generi. Sono ‘parole’, o meglio “impronte” che si riproducono su tutte le pagine a sottolineare l’unicità di ogni scritto, un oggetto/libro che si invita a sfogliare, sgualcire, portare con sé. Tutte le copie avranno degli elementi che le renderanno uniche e originali, pochissime maiuscole e punteggiatura ridotta all’essenziale, oltre all’assenza dei numeri di pagina.
HAIR è musica, infatti alcuni testi stanno per diventare canzoni ad opera di musicisti.

 

L’Autore
Nicky Persico, ex steward di una grande compagnia aerea, è avvocato e giornalista pubblicista, ha scritto numerosi articoli anche per quotidiani nazionali, e i suoi interessi creativi spaziano nel campo della fotografia, della sceneggiatura, della musica e della recitazione. Ha collaborato con vari festival letterari ed è stato Consigliere delegato del Comune di Bari per la promozione dell’editoria. Ha iniziato a scrivere per la narrativa nel 2010, cominciando da alcuni racconti brevi da uno dei quali, “Teresa dondolava”, è stato tratto un film corto insignito del Premio “Piedigrotta Barese”, ed in brevissimo tempo si è affermato per il suo stile innovativo e la capacità di mescolare efficacemente tra loro diversi registri narrativi, tanto da essere indicato come creatore del genere “smart-thriller” con il romanzo “Spaghetti Paradiso”.
È uno degli autori del libro “Inchiostro di Puglia”, edito nel 2015, e ha scritto la favola “Il bosco nel cielo” per un progetto che si prefigge la sensibilizzazione sul tema della responsabilità.
Premio alla Cultura Città di Monopoli (2015).
Nell’ottobre 2015 ha vinto il Premio Letterario Internazionale “Giallo Garda”.
Questo è il suo primo volume di poesia.