“LA ROSA DEI VENTI E IL SEGRETO DEL MONTE ROSSO” di Piero Fabris

 

monterosso

 

LA ROSA DEI VENTI E IL SEGRETO DEL MONTE ROSSO

Autore: Piero Fabris

Prezzo: Euro 12

Pagine: 160

 

 

 

Il protagonista del romanzo è il principe-fabbro Voluandro il quale, lasciando alle spalle il freddo e il buio delle regioni del Nord d’Europa, compie un viaggio il cui approdo è la Puglia. È un viaggio verso la luce e in se stesso, ma è anche un viaggio alla scoperta delle bellezze e dei sapori di questa terra.

 

Questo romanzo sottolinea l’amore di Piero per la sua città, Bari, che qui viene rappresentata con una vivacità di colori tale da realizzare ora immagini pittoriche, ora apparizioni mitologiche e leggendarie. La Bari descritta è la rappresentazione viva e reale in stile di prosa poetica: bella, assolata, umida, mitica e nel contempo orgogliosa. Una città abitata da sempre da artigiani e pescatori, da mercanti levantini e popolani che non si arrendono e non si stancano mai. Lo stile scorrevole e pittorico crea in chi legge la visione dei luoghi, ma anche i profumi dei cibi, del mare, e lo invitano a visitare e/o ripercorrere vicoli e viuzze.

Annella Andriani

 


 

Piero Fabris è nato a Baudour (Belgio) nel 1965. Si occupa attivamente di pittura e poesia. Nella sua produzione artistica trasferisce il frutto delle ricerche nel campo dei simboli e la passione per favole e leggende, soprattutto pugliesi. Ha pubblicato due lunghi racconti – Gessetti per tratti incerti (1990) e Testapersa. Dialogo con Rosaluna (1991) – e la fiaba su Castel del Monte Un seme di sole che divenne fiore di pietra (2009). Altre sue fiabe sono state raccolte in Un drappo di stelle sulle stoppie dorate.