Le Collane

Quale strumento migliore se non un libro, l’oggetto più multimediale mai creato dall’uomo, quello più capace di trasmettere informazioni e suscitare sensazioni, di far vedere, conoscere personaggi e luoghi.

Il libro è il centro, il cuore della nostra missione per cui ogni pagina, ogni illustrazione, ogni copertina è trattata con passione artigianale, disposizione creativa e rigore formale, in modo tale che ogni titolo, accuratamente selezionato da un apposito comitato editoriale, abbia una sua identità e un suo progetto grafico: condizioni indispensabili per farne una creatura dotata di unicità e riconoscibilità.

Libri, quindi, pensati e curati con un occhio agli autori, che vedono valorizzato il loro ingegno creativo, e l’altro ai lettori, che acquistano un’opera di alta qualità in cui sono i particolari a fare la differenza.

Il suo disegno editoriale viene espresso attraverso una serie di collane così organizzate:

Cardi, nuova collana dedicata a forme di prosa narrativa che abbiano a che fare con l’orizzonte culturale pugliese, meridionale, mediterraneo.

Ginestre, attenta alle forme della parola letteraria che, in relazione interattiva con altri linguaggi (arte, musica, fotografia), riesce a fiorire anche in condizioni difficili.

Origani, rivolta a individuare le espressioni più calde della cultura materiale e dell’identità demo-antropologica di un determinato ambiente culturale.

Rosmarini, interessata a fornire guide turistico-culturali di luoghi più o meno insigni con formule agili ma ricche di riferimenti.

Mirti, impegnata a realizzare cataloghi d’arte o di mostre di diverso genere.

Caprifogli, dedicata a valorizzare proposte varie e tematicamente diversificate.

Bisegni, preziosi volumetti di poesia dove la parola incontra il segno grafico.

Querce, nata per la descrizione del territorio pugliese attraverso gli strumenti dell’architettura.

Gelsomini, dedicata ai bambini e ai ragazzi che fin da piccolissimi vogliono conoscere e capire il mondo che li circonda.

Melograno, destinata a raccogliere i testi teatrali.

Incensi, raccoglie le pubblicazioni che riguardano il ben-Essere e la spiritualità.

Trabaccoli, interessata ai temi del mare.

Fuori collana, testi di vario genere che non trovano una collocazione specifica nelle collane.